06/10/2017

A Borgofranco sul Po è di scena sua maestà il tartufo

Tuberfood è la Fiera Nazionale del Tartufo Bianco, giunta alla XXIII edizione. Dal 1995 valorizza il fungo ipogeo che in questa zona, situata a ridosso del fiume Po, cresce in maniera spontanea

Come raccontano le storie paesane centrate sulla figura dei “trifulìn”, o cercatori di tartufo che dir si voglia, la “trifola” ha sempre rappresentato una risorsa per Borgofranco sul Po, piccolo centro in provincia di Mantova. Una risorsa che, anche quest'anno, viene celebrata con vari appuntamenti ricchi di gusto durante la TuberfoodLa Fiera Nazionale del Tartufo Bianco, giunta alla XXIII edizione.

LA FIERA quest'anno si svolge con il sostegno di East Lombardy - Regione europea della Gastronomia 2017 con la partnership di S.Pellegrino, ed è cominciata il 29 settembre e si concluderà il 16 ottobre. Dal 1995 valorizza il tartufo bianco che in questa zona, situata a ridosso dell’argine del fiume Po cresce in maniera spontanea e senza inquinamento. Il tartufo è il filo conduttore di una serie d’iniziative che, grazie al cibo e alla ristorazione, mettono in risalto l’ambito culturale, sociale ed economico dell'area. 

Tra le iniziative, da segnalare il Convegno lombardo sul tartufo, le dimostrazioni di cani per ricerca di tartufo a cura dell’Associazione Trifulin Mantovani, la premiazione del Concorso Letterario “Tuberfood” e la serata benefica in occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione

DAL FOOD AL CONCORSO. Tra le iniziative, da segnalare il Convegno lombardo sul tartufo (sabato 7 ottobre), le dimostrazioni di cani per ricerca di tartufo a cura dell’Associazione Trifulin Mantovani (domenica 8 e 15 ottobre), la premiazione del Concorso Letterario “Tuberfood” (sabato 7 ottobre) e la serata benefica in occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione (lunedì 16 ottobre). Inoltre, quest'anno, si festeggeranno gli ottant'anni di Giovanni Rana, cittadino onorario di Borgofranco sul Po dal 2003.

IN CAMPER. Grande spinta anche al turismo all’aria aperta con il raduno dei Camper. Tra le proposte collaterali di Tuberfood c'è per gli amanti del turismo “lento” l’area attrezzata per camperisti. Nella zona riservata alla sosta gratuita dei camper, in via Turati, sarà possibile sostare per la notte e disporre dei servizi di rifornimento acqua potabile, sfruttare l’area pic-nic, con barbecue e giochi per bambini. Non ultima l’opportunità di approfittare del servizio di noleggio gratuito di biciclette per spostarsi nell’ambiente che offre un ricco patrimonio faunistico e naturalistico. L’evento aderisce da quest’anno anche al Progetto cicloturistico promosso dal Politecnico di Milano “Vento”, ovvero la ciclabile Venezia-Torino.

 di Mariella Caruso

East Lombardy è regione europea
della gastronomia 2017