06/09/2017

In alto i calici, il Moscato di Scanzo è in festa

Dal 7 al 10 settembre, attraverso un suggestivo percorso nel borgo storico di Rosciate, i produttori proporranno degustazioni del passito e molto altro ancora

Prodotto nel comune bergamasco di Scanzorosciate (Bg), sui lembi collinari delle Alpi Orobie, il Moscato di Scanzo Docg è un vino rosso passito di antica origine, la cui coltivazione della vite avviene da tempo immemore, probabilmente sin dall’epoca precedente a quella romana. Il pregiato passito a Denominazione di Origine Controllata e Garantita (l’unica della Bergamasca e la più piccola d’Italia), sarà come ogni anno il protagonista indiscusso della Festa del Moscato di Scanzo e dei sapori scanzesi, l’attesa iniziativa giunta alla dodicesima edizione per celebrare questa perla color rosso rubino. Dal 7 al 10 settembre, attraverso un suggestivo percorso nel borgo storico di Rosciate, i produttori associati alla Strada del Moscato di Scanzo proporranno in degustazione il proprio passito, oltre ad altri vini, miele, olio, formaggi e prodotti da forno, tutti provenienti dalle colline scanzesi.

Una festa che negli anni continua a crescere e ad attrarre pubblico da tutta Italia: «L’evento, che lo scorso anno ha visto la partecipazione di oltre 40mila persone, rappresenta un’importante opportunità per promuovere e valorizzare il territorio e le sue eccellenze - spiega il sindaco di Scanzorosciate Davide Casati - La dodicesima edizione sarà una manifestazione piena di vitalità, di gente e con tantissime iniziative dedicate a tutte le generazioni, dai bambini agli adulti». Carattere distintivo della kermesse sarà come ogni anno l’abbinamento dell’eccellenza enoica del territorio ad altre importanti eccellenze legate al mondo dello spettacolo e dello sport, della cultura e dell’enogastronomia: le quattro giornate saranno ricche di eventi e ospiti tra i quali il comico e cabarettista Leonardo Manera, il Vava77, i giocatori dell’Atalanta e le pallavoliste della Foppapedretti.

Carattere distintivo della kermesse sarà come ogni anno l’abbinamento dell’eccellenza enoica del territorio ad altre importanti eccellenze legate al mondo dello spettacolo e dello sport, della cultura e dell’enogastronomia

Sabato 9 appuntamento con il Palio del Moscato di Scanzo, la gara di pigiatura dell’uva tra contrade. Alle 18.30 si terrà il consueto momento istituzionale con un cooking show condotto dallo chef della nazionale italiana cuochi Francesco Gotti e lo chef della nazionale italiana cuochi junior Andrea Tiziani, che vedrà protagonisti i prodotti delle Terre del Vescovado in una ricetta esclusiva. Per la giornata di domenica doppio appuntamento con lo sport con la seconda edizione della Moscato di Scanzo Trail, gara di corsa che si svolge su 20 km tra colline, vigne e cantine, assieme alla Moscato di Scanzo Family Walk, versione non agonistica della corsa con un percorso più “soft”. Durante la mattinata si terranno anche le tradizionali camminate guidate lungo gli itinerari della Strada del Moscato. Esperte guide del territorio accompagneranno i visitatori tra borghi, chiese, vigne e cascine alla scoperta del suggestivo territorio di Scanzorosciate e dei luoghi del moscato.

A fare da cornice ai quattro giorni di festa 15 concerti dagli svariati generi musicali con la BBBand, i Boomerang, gli Hi Five e la nuova rassegna musicale underground “In vino veritas”. Particolarmente ricco il calendario delle iniziative collaterali, che include corsi e laboratori con Fisar (Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori), Ais (Associazione Italiana Sommelier) e il Laboratorio del Gusto con Slow Food Bergamo assieme ad altri laboratori dedicati a miele e olio d’oliva, ma anche all’arte del ricevere e al galateo a tavola per grandi e piccoli.

Il punto principale di ristoro con piatti tradizionali e grigliate (oratorio di Rosciate, via don Giulio Calvi) sarà affiancato da altri tre nuovi punti food: un’area ristoro a km zero (parcheggio di via Don Giulio Calvi) dove sarà possibile fare pasti e spuntini, la Terrazza aperitivi divini (area scuole, via degli Orti), dove si potranno consumare veloci taglieri accompagnati da buon vino locale; e, novità 2017, il ristoro East Lombardy (piazzale degli Orti), con food truck per gustare piatti preparati con i migliori ingredienti delle quattro province della Lombardia Orientale.

Per il programma dettagliato della festa, le iniziative collaterali, gli ospiti e i concerti:

www.festadelmoscato.it/

www.stradamoscatodiscanzo.it/

www.facebook.com/stradamoscato/

 

di Alda Fantin

East Lombardy è regione europea
della gastronomia 2017

Main sponsor

Clicca sui loghi per leggere le news

Partner