22/06/2017

Dolce Eat Mantua

Pochi giorni alla grande kermesse nella città di Virgilio. Vi raccontiamo tutto quello che c’è da sapere: anche le pasticcerie impegnate in una imperdibile degustazione, sabato prossimo…

L’estate mantovana si colora di tradizione gastronomica: da giugno a settembre, infatti, Palazzo Te sarà il ritrovo del capoluogo lombardo in cui conoscere e gustare sapori antichi e rivisitati della tradizione gastronomica mantovana.

 

L’iniziativa, promossa dal Comune di Mantova, dal Centro Internazionale d’Arte e di Cultura di Palazzo Te e dal Museo Civico di Palazzo Te, si qualifica come evento di punta mantovano per East Lombardy. L’obiettivo di #EATMANTUA è recuperare il valore del cibo come condivisione e momento d’incontro fra le persone, raccontando una cucina mantovana che ha rappresentato nei secoli un perfetto connubio tra creatività ed eccellenti materie prime. Il vasto territorio, anche enogastronomicamente parlando, ha dato vita a una tradizione di cucina povera, ma ricca allo stesso tempo.

 

Eat Mantua si aprirà venerdì 23 giugno alle 18 nel Cortile d’Onore di Palazzo Te: Gian Carlo Malacarne, uno dei massimi esperti della storia rinascimentale mantovana, illustrerà al pubblico la riedizione del volume Cucina Mantovana di Principi e di Popolo, scritto nel 1963 da Gino Brunetti, ispirazione del titolo della rassegna. Interverranno alla presentazione Stefano Baia Curioni, presidente del Centro Internazionale d’Arte e di Cultura di Palazzo Te, Stefano Benetti, direttore dei Musei Civici, e Mattia Palazzi, sindaco della città.

 

A seguire, dopo le 19, si assisterà al talk La cucina mantovana e l’Europa: moderato da Davide Paolini, vedrà confrontarsi cuochi ed esperti del settore che compareranno le tradizioni culinarie mantovane con la cucina contemporanea. Sarà presente anche Gualtiero Marchesi, che guiderà i presenti alla conoscenza della cucina italiana del Novecento. Mentre Antonio Santini, patron del ristorante Dal Pescatore, racconterà la cucina mantovana vista da chi la pratica tutti i giorni. E ancora, Roberta Garibaldi, direttore scientifico del progetto East Lombardy. Infine, Luca Marchini, presidente di Jeunes Restaurateurs d’Europe e chef del suo Erba del Re di Modena, parlerà del rapporto tra i più giovani e la cucina italiana. La serata si concluderà con un banchetto a base di ricette illustrate nella Cucina Mantovana di Principi e di Popolo, a cura dell’Accademia Gonzaghesca degli Scalchi, con proposte del Consorzio Vini Mantovani. L’ingresso agli eventi della giornata è libero e aperto a tutti.

A ogni pasticceria presente è stato chiesto di realizzare tre dolci della tradizione mantovana, con ricette selezionate dallo storico Gian Carlo Malacarne, e un “dolce dimenticato”. Tra le partecipanti si trova anche la Pasticceria Atena di Sabbioneta, ideatrice di Convivium, il dolce scelto per rappresentare East Lombardy

Torta Elvezia. Foto da Pasticceria La Deliziosa, Mantova

 

Sarà, invece, sabato 24 giugno il giorno dedicato ai dolci, con il Festival della Pasticceria Tradizionale Mantovana. A partire dalle 10 alle Fruttiere di Palazzo Te le pasticcerie di Mantova più tre che si faranno portavoce degli altri territori di East Lombardy, ossia Bergamo Brescia e Cremona, allestiranno un buffet di dolci tipici, aperto gratuitamente al pubblico.

 

A ogni pasticceria presente è stato chiesto di realizzare tre dolci della tradizione mantovana, con ricette selezionate dallo storico Gian Carlo Malacarne, e un “dolce dimenticato”. Tra le partecipanti si trova anche la Pasticceria Atena di Sabbioneta, ideatrice di Convivium, il dolce scelto per rappresentare East Lombardy, di cui avevamo già parlato qui.

 

E ancora, alle 11 nella Sala Polivalente, si terrà la tavola rotonda L’Originalità della pasticceria mantovana nella storia della pasticceria italiana: moderata da Davide Paolini, saranno presenti Iginio Massari, fondatore dell’accademia dei Maestri Pasticceri Italiani, Gaetano Martini del ristorante Il Cigno, Carlo Dal Ceré della pasticceria La Deliziosa e lo stesso Malacarne.

La due giorni ospitata a Palazzo Te è un appuntamento inedito, ideato per celebrare la Lombardia Orientale - Regione Europea della Gastronomia 2017, progetto reso possibile grazie alla preziosa partnership con importanti realtà come S.Pellegrino e il Consorzio Tutela Franciacorta che qualificano l'offerta enogastronomica di East Lombardy. 

Ecco quindi le pasticcerie presenti e i dolci scelti per l’occasione:

 

Per ulteriori informazioni: www.centropalazzote.itwww.comune.mantova.gov.it

 

 di Chiara Nicolini

East Lombardy è regione europea
della gastronomia 2017