Il piacere dei sensi…navigando sul Mincio
Fino a settembre tante occasioni per godersi la navigazione

Due appuntamenti a giugno, due a luglio, uno ad agosto e l’ultimo a settembre. Si salpa alle 19 dall’imbarco al porticciolo di Grazie di Curtatone.

In degustazione per ognuno degli appuntamenti ci sono 3 Doc tra i vini mantovani (spumanti, pinot grigio, chardonnay, sauvignon, chiaretto, cabernet, merlot e lambrusco) e specialità preparate dai ristoranti locali.

Tra Mantova, Grazie di Curtatone e Rivalta il Mincio rallenta la sua corsa rendendo la zona in cui scorre un ambiente palustre di insuperabile bellezza. Siamo nella Riserva Naturale delle “Valli del Mincio”, territorio che al fascino naturalistico aggiunge quello culturale rappresentato dai piccoli borghi cresciuti sulle sponde del fiume e dalla monumentale città dei Gonzaga con i suoi tesori.
Se Mantova è la “Città del loto” il merito è della studentessa Maria Pellegreffi. Fu lei che nel 1921 portò a Mantova alcuni rizomi di Nelumbiom regaletele da alcuni missionari italiani in Cina. I petali rosa di questi fiori, che anno dopo anno hanno sottratto spazio alle ninfee, sono diventati il simbolo della città dei Gonzaga e di alcuni scorci del Mincio.
È la passione a far muovere Gabriele, Danny ed Ettore. Sono i barcaioli del Mincio, per loro il fiume non ha segreti e del loro amore per questo territorio hanno fatto un lavoro accompagnando i viaggiatori lungo il fiume con le loro barche per raccontare un territorio che non ha eguali.
Al calar del sole quando il tramonto rende vividi i colori del Mincio il piacere dei sensi si acuisce. È quella l’ora in cui i Barcaioli del Mincio in collaborazione con “La Strada dei Vini e dei Sapori Mantovani” e con East Lombardy fanno scivolare le proprie barche sul fiume per alcune indimenticabili serate a tema accompagnate dai prodotti tipici del Mantovano.
In degustazione per ognuno degli appuntamenti ci sono 3 Doc tra i vini mantovani (spumanti, pinot grigio, chardonnay, sauvignon, chiaretto, cabernet, merlot e lambrusco) e specialità preparate dai ristoranti locali. Non a caso queste serate sono state battezzate “Il piacere dei sensi”.
Due appuntamenti a giugno (sabato 17 e sabato 24), due a luglio (sabato 15 e sabato 29), uno ad agosto (il 26) e l’ultimo a settembre (il 2). Si salpa alle 19 dall’imbarco al porticciolo di Grazie di Curtatone. Il costo di partecipazione è di 25 euro a persona. La prenotazione è obbligatoria al 349 6194396 oppure via mail a barcaioli@fiumemincio.it

East Lombardy è regione europea
della gastronomia 2017