05/04/2017

East Lombardy è protagonista anche alla BIT

Presentato alla Borsa Internazionale del Turismo 2017 a Milano il ricco programma di iniziative che prenderà ufficialmente il via giovedì 6 aprile

Enogastronomia, turismo e arte: quando tutto questo si combina in un’offerta integrata la proposta è dirompente: sul palcoscenico della Borsa Internazionale del Turismo BIT 2017 a Milano è andato in scena il racconto di East Lombardy, l’iniziativa che per prima ha creduto nella ricchezza enogastronomica come potente motore di promozione turistica. Lo stato dell’arte del progetto è stato illustrato dal direttore scientifico Roberta Garibaldi: “L’interesse del visitatore per l’enogastronomia è un elemento ormai riconosciuto e consolidato dai dati, che mette in evidenza quanto il food sia una componente chiave dell'esperienza turistica: da un'analisi del 2016 (Food Travel Monitor) emerge che il 49% dei Turisti internazionali dichiarano di essere mossi da una motivazione enogastronomica e che ben il 93% degli intervistati nel mondo ha partecipato ad attività enogastronomiche uniche e memorabili nel corso dei viaggi più recenti. Le esperienze food & wine sono certamente più importanti rispetto a qualche anno fa e ne consegue che la scelta della destinazione da parte del visitatore è fortemente connessa alle attività che vengono offerte in loco. Per questo motivo, i partner della Lombardia Orientale sono fermamente convinti che tale occasione - data dal riconoscimento del titolo internazionale di Regione Europea della Gastronomia - possa apportare benefici e sviluppi a lungo termine, innescando iniziative connesse e concatenate tra loro, in un volano di crescita positivo.”

Il turismo enogastronomico - ha aggiunto Antonella Prete, dirigente unità organizzativa attrattività integrata, turismo, moda e design della Regione Lombardia - rappresenta uno degli ambiti in maggiore espansione ed è centrale nella strategia di Regione Lombardia. Per sviluppare il settore sono state previste diverse azioni che si integrano e completano tra loro: azioni di comunicazione, interventi riguardanti la formazione degli operatori, strumenti per valorizzare le vocazioni enogastronomiche dei territori, oltre ad iniziative di promozione. 


L’interesse del visitatore per l’enogastronomia è un elemento ormai riconosciuto e consolidato dai dati, che mette in evidenza quanto il food sia una componente chiave dell'esperienza turistica

Presentato per l’occasione anche il ricco programma di iniziative che prenderà ufficialmente avvio giovedì 6 aprile in occasione del lancio del ciclo “La cucina della Lombardia Orientale prende il volo dall’aeroporto di Orio Al Serio”. Il terzo aeroporto italiano per volumi di traffico, a meno di un anno dalla presentazione di Italy Loves Food la nuova area dedicata alle eccellenze enogastronomiche situata al terminal partenze, amplia la propria offerta trasformandosi nell’hub ufficiale di East Lombardy: fino a marzo 2018 tutti i passeggeri in transito verso le principali capitali europee potranno acquistare nell’area retail una selezione di prodotti della Lombardia Orientale oltre a gustare un piatto di cucina d’autore firmato ogni mese da un nuovo chef: l’esordio sarà con Philippe Levéillé, patron del ristorante Miramonti l'Altro, 2 stelle Michelin. Il programma proseguirà dalla seconda metà di maggio con una serie di iniziative inedite e di alto profilo che andranno ad arricchire il già fitto palinsesto di appuntamenti tradizionalmente diffusi sul territorio: lunedì 15 maggio i riflettori illumineranno il palcoscenico dell’ottocentesco Teatro Ponchielli di Cremona in occasione di A cena con il Mastro - Omaggio a Claudio Monteverdi nel 450° anno dalla sua nascita: "Nell'ambito di East Lombardy – ha affermato l'Assessore al Turismo del Comune di Cremona Barbara Manfredini abbiamo lavorato intensamente seguendo due filoni conduttori. Innanzitutto quello del binomio tra cibo e musica. Nell'anno del 450° di nascita di Claudio Monteverdi, musicista e compositore internazionale, Cremona e il suo territorio si mettono in luce attraverso una proposta culturale e musicale di altissima qualità con concerti, mostre, convegni e percorsi musicali”. Dal 9 all’11 giugno Astino nel Gusto coinvolgerà ristoratori, cantine e produttori locali per celebrare tutto il sapore di East Lombardy immersi nella Valle di Astino di Bergamo. "Bergamo è capitale dei formaggi - ha ricordato Paolo Malvestiti, Presidente della CCIA di Bergamo- nove sono le DOP prodotte sul suo territorio, senza contare altri gioielli dell'arte casearia prodotti in montagna e in pianura. L'evento che la Camera di Commercio proporrà per East Lombardy avrà come tema il formaggio. Intorno alle finali di Italian Cheese Award, ospitate a Bergamo in ottobre, organizzeremo una serie straordinaria di iniziative per gli addetti ai lavori e per il pubblico. Con East Lombardy stiamo creando una consapevolezza tra i residenti e stiamo dando una motivazione in più per visitare la Lombardia."

La prima parte di eventi inediti si concluderà tra il 23 e il 24 giugno con un imperdibile appuntamento nei giardini di Palazzo Te a Mantova in occasione della prima edizione di #EATMANTUA/La cucina mantovana di principi e di popolo - Confronto tra la cucina mantovana, i suoi protagonisti e l’Europa: East Lombardy è una rete di quattro province, ma ciò che contiene è molto di più. La ricchezza enogastronomica del territorio di Mantova è un potente motore della nostra idea di promozione turistica – ha sottolineato infineil Vicesindaco di Mantova Giovanni Buvoli - Mantova e il suo territorio si aprono alla scoperta di gusti e sapori che sono il frutto di abilità millenarie nella coltivazione, cultura e trasformazione dei prodotti che questo meraviglioso territorio ci regala grazie alle sapienti mani degli agricoltori e allevatori che ancora amano il loro lavoro, come un tempo”.
Il programma di iniziative speciali riprenderà in autunno a Brescia con l’appuntamento East Lombard(a)y dal 10 al 12 novembre,tre giorni di rassegne enogastronomiche, concorsi di cucina per i giovani ristoratori di domani, banchi d'assaggio e degustazioni in occasione della Giornata Europea dell'enoturismo. Parallelamente nel corso dell’anno si svolgeranno una serie di eventi che andranno ad arricchire il palinsesto generale con iniziative che spaziano tra scienza, arte, letteratura e musica e introdurranno contenuti ed esperienze dedicate a East Lombardy.

In occasione della BIT si sono inoltre tenuti due convegni organizzati da Roberta Garibaldi su vino e birra quali fattori trainanti nella promozione del territorio. “È davvero un abbinamento strepitoso e la soddisfazione di turisti e imprenditori lo sottolinea! Sul rapporto tra eccellenze enogastronomiche italiane e il loro impegno concreto su questo tema, è emerso che investire in arte-cultura-cibo genera risultati molto soddisfacenti da parte delle imprese - ha sottolineato Roberta Garibaldi, chepropone questo tema come base del suo ultimo libro “In viaggio per cibo e per vino”-  L’investimento e gli sforzi sono stati ampiamente ripagati sia in termini di soddisfazione personale che di risultati, tra i quali è apprezzato soprattutto l’aumento della visibilità aziendale”.

 

Di Alda Fantin

East Lombardy è regione europea
della gastronomia 2017

I nostri partner