05/04/2017

Come aderire a East Lombardy: i produttori aperti alla visita

Dopo ristoranti e strutture recettive, vi spieghiamo i criteri grazie ai quali anche i produttori di cose buone possono far parte del grande progetto Regione Europea della Gastronomia 2017

Sostenibilità, filiera corta, innovazione e integrazione del food nella filiera turistica sono i principi che il progetto East Lombardy, Regione Europea della Gastronomia 2017, si impegna a sostenere al fine di valorizzare la produzione tipica del territorio e sviluppare un approccio più innovativo, creativo e sostenibile tra la rete di produttori locali. 

I produttori di prodotti tipici agro-alimentari, artigianali e peculiari locali dell’area della Regione Europea della Gastronomia - cioè delle province di Brescia, Bergamo, Cremona e Mantova - che intendono presentare e raccontare la propria struttura, aprendola al pubblico e accogliendo turisti e visitatori, devono avere le seguenti caratteristiche:

Struttura:

  • Presenza di segnaletica a norma del codice stradale, situata nelle vicinanze dell’azienda in modo da consentirne l’individuazione con facilità
  • Presenza di targa o pannello segnaletico che riporti le informazioni relative all’accoglienza (giornate e orari di apertura)
  • Disponibilità all’apertura nei week end (almeno un week end al mese da aprile a ottobre e gli altri su appuntamento)
  • Locali ristrutturati, ben tenuti e accoglienti
  • Locali per la prima accoglienza e per il ricevimento del cliente adeguati alla capacità ricettiva dichiarata (capacità minima 4 persone)
  • Spazio adibito alla vendita. Nell’eventualità che tale spazio non sia esclusivo, è necessario che i prodotti a magazzino siano separati dagli spazi dedicati alla degustazione e all’accoglienza del cliente.

Personale:

  • Presenza di almeno una persona in servizio che parli inglese 

  • Conoscenza, da parte del titolare o di una persona da lui incaricata, di quanto di rilevante è presente nel territorio, nonché sulle attività previste per ERG2017 (ovvero un calendario e una lista delle manifestazioni culturali, eventi, prodotti dell’enogastronomia e dell’artigianato), e degli aspetti storici, degli eventuali aneddoti legati al territorio o alla zona 


La sostenibilità, valore portante del progetto, deve essere rispettata attraverso l’impiego di stoviglie in ceramica o vetro e di utensili in materiale biodegradabile. In generale, è richiesto di prestare attenzione all’utilizzo di prodotti biologici, materiali riciclabili, raccolta differenziata, e promuovere buone pratiche contro lo spreco alimentare

Foto da www.franciacorta.net

 

Servizi al cliente:

  • Presentazione dei prodotti tipici enogastronomici e dei prodotti dell’artigianato
  • Organizzazione di visite guidate alla produzione
  • Possibilità di assistere o partecipare attivamente alla vendemmia/ panificazione/ produzione formaggi e alle altre attività produttive
  • Utilizzo di almeno una tipologia di bicchieri adeguati per le degustazioni, in vetro
  • Offerta di omaggi o sconti per i clienti delle altre attività aderenti alla rete. Rendere visibili ai propri clienti le offerte a loro dedicate dagli aderenti alla rete
  • Servizio di spedizione acquisti

Marketing: 


  • Presenza in azienda di uno spazio dotato di materiale informativo sul territorio
  • Sito web aggiornato con almeno una pagina con le informazioni relative all'enogastronomia, tradotto in inglese
  • Listino prezzi chiaro e visibile, per le degustazioni e l’acquisto dei prodotti

 

La sostenibilità, valore portante del progetto, deve essere rispettata attraverso l’impiego di stoviglie in ceramica o vetro e di utensili in materiale biodegradabile. In generale, è richiesto di prestare attenzione all’utilizzo di prodotti biologici, materiali riciclabili, raccolta differenziata, e promuovere buone pratiche contro lo spreco alimentare. È necessario inoltre che l’esercizio di ristorazione partecipi ai corsi di formazione organizzati dalla rete almeno una volta all’anno, che sia disponibile ad apporre il marchio ERG2017 all'ingresso del locale e a fornire all’ente gestore della rete le informazioni e i materiali richiesti. Sono graditi, in generale: la presenza di “etichette narranti” sulle confezioni prodotte e vendute; la distribuzione dei prodotti anche presso la GDO; l’attuazione di azioni finalizzate a facilitare la distribuzione dei prodotti agli operatori turistici interessati all’acquisto; la produzione con metodo biologico o biodinamico e l’offerta di esperienze turistiche con tematica enogastronomica.

Se il produttore aperto alla visita dispone di questi criteri, sul sito è possibile aderire richiedendo ID e password e inserendo la propria scheda completa a questo link:

http://www.eastlombardy.it/it/suggerisci-oggetto/

 

L’adesione alla rete è gratuita e offre supporto nella commercializzazione dei prodotti, visibilità, miglioramento della competitività, informazioni di mercato e comunicazione. In particolare, la presenza sul sito Regione Europea della Gastronomia - Lombardia Orientale, che comprende una scheda di presentazione multilingue, la comunicazione sui canali social creati per East Lombardy 2017, una brochure specifica tematica rivolta al segmento B2B, la partecipazione alla definizione di strategie e strumenti di promozione, un’intensa attività di promozione, la presenza in fiere internazionali, borse, workshop e sales mission e un percorso di aggiornamento dedicato, con sessioni formative, toolkit e newsletter.

 

Di Alda Fantin

Immagine di copertina di Sonia Santagostino

 

East Lombardy è regione europea
della gastronomia 2017

Main sponsor

Clicca sui loghi per leggere le news

Partner