24/02/2017

I mille appuntamenti di Golositalia

Ritorna a Montichiari la kermesse dedicata all’accoglienza e alla ristorazione. Moltissimi eventi con protagonisti il meglio dell’enogastronomia nazionale

L'enogastronomia italiana va in scena al Centro Fiera del Garda di Montichiari (Brescia), dal 25 al 28 febbraio, con la sesta edizione di Golositalia, fiera dell’accoglienza e della ristorazione con focus sul tema della cucina naturale e una ricca selezione di prodotti dedicati a chi ama una cucina leggera ma gustosa, attenta alla salute e sana, che sia in linea con i ritmi e le esigenze della vita moderna dove il cibo è il primo alleato nella ricerca del benessere.

Nel 2016 ha attratto quasi 70mila tra professionisti e foodies. Con una corazzata di 640 espositori e 120 eventi Golositalia si conferma un'occasione unica per acquistare prodotti difficilmente reperibili, sia per il visitatore comune che per gli operatori del settore. Si potranno trovare tutte le ultime novità nel campo della ristorazione, dai forni e le attrezzature più evolute all'ultimo software applicato alla gestione dei locali, dall'abbigliamento per il personale agli arredi.

Sei i padiglioni, tre dedicati al mondo professionale e altrettanti al pubblico, suddivisi in sei aree tematiche: food, wine, beer, bio-vegan-gluten free, professional technology & restaurant e franchising. Novità di quest'anno l'Arena Eventi: uno spazio in cui gli chef saranno protagonisti di cooking show e dibattiti per un confronto diretto con il pubblico. Tra le presenze confermate spicca il nome del re del cioccolato Ernst Knam, che parlerà nientemeno che di uova di Pasqua!

L’edizione 2017 spazia a tutto campo: dalla mixology con ospiti londinesi alle degustazioni di spumanti e grandi vini rossi, dai formaggi d'eccellenza alle birre artigianali, passando per miele, zafferano e pesto, italiani e internazionali, come le ostriche francesi o i salumi di Pata Negra, le acciughe del Cantabrico o le mostarde olandesi. Particolarmente ricco il calendario di eventi che andranno in scena nei 4 giorni di fiera, tra corsi di cucina, convegni, seminari e dimostrazioni, rivolti sia all’operatore del settore che vuole aggiornarsi, sia all'appassionato che intende mettersi alla prova. Molto varie le tematiche affrontate: dai corsi di pasticceria pensati per i più golosi ma con lo sguardo rivolto alla salute, a quelli dove scoprire nuove ricette per chi convive con intolleranze o allergie; dalla cucina con le spezie ai consigli per avviare un bar o un'attività nel campo dell'enogastronomia, dai corsi per usare nuovi gestionali alle Master Class con sommelier e degustatori.

Particolarmente ricco il calendario di eventi che andranno in scena nei 4 giorni di fiera, tra corsi di cucina, convegni, seminari e dimostrazioni, rivolti sia all’operatore del settore che vuole aggiornarsi, sia all'appassionato che intende mettersi alla prova

Il corso sulla Pasticceria Naturale (sabato 25 febbraio ore 12.30) condotto da Barbara Silanus - pasticciera di formazione classica specializzata in pasticceria salutistica e per intolleranze alimentari, docente in varie strutture, tra cui la Joia Academy a Milano - porterà all’esplorazione di ingredienti nuovi e non convenzionali lasciando da parte uova, burro, zucchero bianco e farina per una pasticceria innovativa, più sana e consapevole. Con il seminario “Frittura è vita” la nutrizionista Chiara Manzi racconterà invece i segreti della frittura che fa bene alla salute. E il dottor Domenico Gullotta illustrerà le specifiche di una corretta alimentazione vegetale alcalinizzante per la prevenzione dell'osteoporosi. Durante il corso Dolce per natura (martedì 28 febbraio alle 15.30) verranno presentate alcune ricette per realizzare dei bicchierini di dessert naturali con l’esclusivo utilizzo di ingredienti sani. A condurlo sarà lo chef Giacomo Matteo Pisanu, cuoco specializzato in cucina naturale, docente della Scuola di Cucina Naturale LUMEN e cuoco per la sede di Piacenza del Progetto DIANA 5 (Studio di Prevenzione delle Recidive del Tumore al Seno attraverso l’alimentazione e lo stile di vita).

Grande attenzione è rivolta al mondo dei bar, che sta dimostrando una rinata vitalità e tanta sete di formazione. Basti osservare i Google Trends, ovvero le ricerche in rete: nel 2016 la ricerca di un corso per diventare barman ha raddoppiato quella per diventare chef. I video tutorial per imparare a realizzare cocktail impazzano su YouTube, dove è esploso l’interesse verso nuovi drink come l’Hugo.
La scuola per barman FBC Bartending presenterà una serie di incontri sulla figura del barman, sugli aperitivi alcolici e non, sulla storia dell’aperitivo e sull’uso del ghiaccio nei drink. Durante il corso Cocktail mixology from London (lunedì 27 febbraio, ore 12.30) verranno invece presentati e realizzati cocktail innovativi che arrivano dal Regno Unito legati a tecniche di mixologist, estremamente attuali in Inghilterra. Saranno presentate da noti barman che proporranno agli operatori del settore alcune ricette e metodi di preparazione per stupire i clienti sia sotto l’aspetto visivo che gustativo. Grande attenzione per la mixology anche nel laboratorio tenuto da Andrea Cason, fondatore e formatore di Bartenders Academy Italia, dal titolo Cronostoria della miscelazione (martedì 28 febbraio, ore 12.30) che illustrerà in pochi ed effervescenti minuti la nascita del mondo della miscelazione.

Anche quest’anno tornerà infine il Trismoka Challenge, il concorso che seleziona il miglior barista di Brescia e Bergamo per la finale del Campionato Italiano Baristi e Caffetteria. Sabato 25 e domenica 26 febbraio alle 14 si svolgeranno in fiera le eliminatorie; lunedì 27 si potrà invece assistere alla finalissima con i 6 concorrenti che sono chiamati a preparare, in un tempo massimo di 15 minuti, un espresso, un cappuccino e una bevanda personalizzata a base di espresso. Tre i titoli in gara: Miglior barista, Re del Cappuccino e il Trofeo “Gino Uberti”.

Il calendario completo degli eventi, con le descrizioni, i costi e altre informazioni su http://www.golositalia.it/

 

Di Alda Fantin

 

East Lombardy è regione europea
della gastronomia 2017

Main sponsor

Clicca sui loghi per leggere le news

Partner