27/12/2016

I gran piatti senza tempo di Lio Pellegrini

Alla scoperta del ristorante bergamasco, in un percorso fatto di delizie d'antan, tra ricordi toscani (viste le origini della famiglia), piaceri della gola e qualche delicatezza da scoprire

Lio Pellegrini rimane uno dei luoghi più romantici e piacevoli in città per una buona sosta gourmet e per vivere appieno l'ambiente raffinato e originalissimo delle sale così come la sorpresa del giardino interno, un vero angolo di natura ovattato e intimo che non ha nulla da invidiare a certi relais francesi in quanto a gusto estetico. In questo la mano di Giuliano, il patron, si vede benissimo, con la sua ricerca spasmodica di oggetti, quadri e soprammobili che cambiano con notevole frequenza e permettono di vivere ogni volta nuove emozioni.

Lo stile è classico, fa della solidità la sua arma migliore e solo di tanto in tanto si concede qualche divagazione più contemporanea, magari utilizzando prodotti un po' dimenticati

Silvia e Giuliano Pellegrini. Foto da lesoste.it

Col suo stile informal-chic, questo signore accoglie gli ospiti e li indirizza verso un percorso fatto di delizie d'antan a tavola, tra ricordi toscani (viste le origini della famiglia), piaceri della gola (il foie gras, le lumache, il fritto sia di carne che di pesce) e qualche delicatezza da scoprire, come le Castraure, i frutti apicali della pianta del carciofo, preparati nel loro brodo di cottura con calamaretti e gamberi.

Lo stile è quello, se vogliamo, di una cucina senza tempo, che fa della solidità la sua arma migliore e che solo di tanto in tanto si concede qualche divagazione più contemporanea, magari utilizzando prodotti un po' dimenticati. Perfino una pasta come le Reginette capita poche volte di incontrarla, invece qui viene esaltata dal piccione. Mentre tra i dolci spunta un Flambé caldo di fragole con il gelato della casa. Ottima, infine, l'idea di proporre per almeno la metà del menu le mezze porzioni, soprattutto tra i primi e i secondi.

Lio Pellegrini

+39 035 247813
via San Tomaso, 47
24121 - Bergamo
liopellegrini.it
info@liopellegrini.it

 

Immagine di copertina: Uovo fritto, radicchietti e asparagi. Giuliano Pellegrini, Lio Pellegrini, Bergamo

 

di Gualtiero Spotti

East Lombardy è regione europea
della gastronomia 2017