01/12/2016

Bigoli col pestöm: in ogni piatto bresciano c’è una storia

Protagonisti di novembre sono stati i Bigoli col pestöm, un primo a base di pasta arricchita da un sugo preparato con passata di pomodoro e un impasto fresco di salame

In ogni piatto c’è una grande storia che merita sempre di essere raccontata e conosciuta. Continua la bella rassegna gastronomico-culturale organizzata dal Comune di Brescia e Cast Alimenti, in collaborazione con BREND, che si tiene ogni mese a Brescia a Palazzo Brend per la gioia di gourmet e appassionati di cucina. Protagonisti del mese di novembre sono stati i Bigoli col pestöm, un saporito primo piatto perfetto per l’inverno, a base di pasta arricchita da un sugo preparato con passata di pomodoro e un impasto fresco di salame (il pestöm, appunto), aromatizzato con vino bianco e foglie di alloro. Preparazione con la quale affrontare il freddo, certo, e golosissimo.

Il prossimo appuntamento da non perdere è il 16 dicembre, sempre a Palazzo Brend (BS), per una nuova giornata dedicata alla valorizzazione dell’enogastronomia del territorio bresciano e delle altre aree della Lombardia Orientale. Durante l’incontro si scopriranno la storia e i segreti di uno dei piatti bresciani più amati, il tradizionale Spiedo con la polenta. Oggi la ricetta è “certificata” dalla Denominazione Comunale (De.Co.) che, tra le altre cose, prevede: costine di maiale, uccellini, lombo o coppa, pollo e coniglio di origine rigorosamente nazionale e niente patate. Il disciplinare regola anche le modalità e i tempi di cottura - circa 6 ore - il tipo di burro, il tipo di legna e il tipo di sale.

L’immancabile piatto bresciano sarà accompagnato da due vini del territorio di ugual pregio, che ne “sostengono” il sapore: il vino Valcalepio DOC e Valtenesi Groppello DOC.

 

Di Annalisa Leopolda Cavaleri

East Lombardy è regione europea
della gastronomia 2017