Dolce Cremona con la Festa del Torrone
Fino al 27 novembre per celebrare il dolce più popolare

Fino al 27 novembre incontri e degustazioni per celebrare uno dei dolci più popolari di Cremona.

Dal 19 novembre e fino al 27 la Festa del Torrone anima la magica atmosfera di Cremona con un ricco programma di eventi, spettacoli e degustazioni.

Dal 21 al 25 novembre il centro storico di Cremona si è trasformato in un grande salone del gusto con Degustatours, un vero e proprio viaggio gastronomico-culturale alla scoperta delle filiere delle eccellenze locali.
Dato il legame del festival con la mostra su Janello Torriani in corso al Museo del Violino, sabato 19 novembre una grande infiorata in Piazza Marconi ha celebrato il grande maestro orologiaio e il Tempo, tema di questa edizione, con un’immancabile degustazione ad hoc di torrone artigianale spagnolo abbinato a distillati spagnoli.
Il percorso “I Mille gusti del Torrone” ha presentato il torrone nelle sue svariate declinazioni con illustrazioni di esperti del settore su tecniche di lavorazione e materie prime utilizzate. Ai molteplici gusti proposti sono stati abbinati vini passiti e distillati. Il torrone artigianale Rivoltini, è stato accompagnato da una birra originale e innovativa dell'azienda Mais Corvino, che il pubblico ha avuto l'onore di degustare in anteprima all’evento “La strana coppia: Torrone e Birra”, un percorso degustativo alla riscoperta delle eccellenze del territorio cremonese.
Per festeggiare i 180 anni di Sperlari, storico main sponsor della manifestazione, la Loggia dei Militi, in Piazza del Comune, si è trasformata in un museo a cielo aperto in cui il visitatore ha potuto ripercorrere le tappe fondamentali della storica azienda e del suo prodotto principe. Filmati, fotografie, documentari, spot televisivi, prodotti e packaging di una volta... una vera e propria gioia per gli occhi e per l’orgoglio cremonese.
Anche quest’anno non sono mancati inoltre gli itinerari enogastronomici, in particolare attraverso un percorso tra Medioevo e Rinascimento alla scoperta dell’arte cremonese e della cultura culinaria legata non solo al torrone ma anche a tutte le altre specialità del territorio: dal salame, alla mostarda, ai marubini.
«La Festa del Torrone rappresenta una vetrina economica di prestigio internazionale per le ditte produttrici, è una kermesse in grado di valorizzare il prodotto e di metterne in risalto il legame con il territorio; negli anni ha saputo richiamare una forte attenzione sia da parte del pubblico (oltre 300.000 i visitatori nel 2015) che dei media, portando anche significative ricadute per l’economia locale e ponendosi come importante momento di marketing territoriale» ha dichiarato il presidente della Camera di Commercio Gian Domenico Auricchio.
Per il weekend di chiusura, sabato 26 novembre il Caffè La Crepa, storico ristorante di Isola Dovarese, presenterà una raffinata degustazione di un dessert al torrone dedicato alla storia della celebre azienda Sperlari, ispirato ad una ricetta del cuoco ottocentesco Vincenzo Corrado e accompagnato dal profumo Eau de Neroli di Dyptique, per rendere indimenticabile l’esperienza e portare con sé la voglia di una cucchiaiata di semifreddo al torrone!
Immancabile infine, come ogni anno, il grande spettacolo di chiusura sponsorizzato da Sperlari, domenica 27 novembre a partire dalle 17.15 nella Piazza del Comune: un evento ricco di suggestioni per chiudere i festeggiamenti lasciando nell’animo tutta la dolcezza del miglior dolce cremonese, con la promessa di ritrovarsi nel 2017.

East Lombardy è regione europea
della gastronomia 2017