13/10/2016

L’eccellenza bresciana “in trasferta” alla Domus di Bergamo

Il Botticino Dop e il formaggio Nostrano Valtrompia protagonisti di imperdibili assaggi condotti dagli stessi loro produttori

Botticino non è famoso soltanto per il marmo. In quel territorio delle Prealpi, infatti, si produce anche il Botticino Doc che, venerdì 14 ottobre dalle 19, sarà uno dei protagonisti dell’appuntamento con “I venerdì di East Lombardy” nello spazio Domus Bergamo in piazza Dante Alighieri. È infatti la provincia di Brescia con il Botticino doc, vinificato in rosso da uve cresciute in vigneti abbarbicati sulle pendici delle Prealpi, e il Nostrano Valtrompia, formaggio dop dalle tradizioni secolari, la convitata d’onore della serata di promozione dei prodotti del territorio del progetto European Region of Gastronomy 2017. Saranno due i produttori di Botticino che stapperanno le loro bottiglie più pregiate per la degustazione del vino rosso dal sapore asciutto, intenso e armonico, strutturato, corposo ed elegante che fa parte della Strada del Vino Colli dei Longobardi, una vera eccellenza vitivinicola ed agricola della provincia bresciana.

 Saranno due i viticoltori di Botticino che stapperanno le loro bottiglie più pregiate per la degustazione del vino rosso dal sapore asciutto, intenso e armonico, strutturato, corposo ed elegante che fa parte della Strada del Vino Colli dei Longobardi

È biologico il Botticino doc di Noventa, azienda agricola che, da quarant’anni, lavora i propri vigneti con l’artigianalità del passato, rispettando le viti e la storia del territorio il cui vino è stato insignito della Doc nel lontano 1968. A raccontare il proprio vino sarà Alessandra Noventa, ultima generazione della famiglia di produttori fedeli custodi della tradizione. Più giovane è Francesco Maccaboni che ha fatto diventare un lavoro la passione ereditata dalle due generazioni precedenti che imbottigliavano per puro piacere il prodotto ottenuto dalle uve della propria terra. Nella sua azienda agricola di Rezzato, Francesco Maccaboni oltre a produrre il Botticino Doc si dedica al recupero di vitigni, come il Santogabana che pur non autoctono ha trovato nella zona del Botticino il suo habitat ideale. Anche Maccaboni presenterà il suo Botticino Doc nella serata il cui ingresso è fissato, come di consueto, a 15 euro.

 

Ad accompagnare la degustazione di Botticino Doc saranno i salumi e le marmellate di alcuni produttori locali. Secondo protagonista della serata è un’altra eccellenza del territorio, il Nostrano Valtrompia, formaggio a pasta dura (cui viene aggiunto zafferano prima della coagulazione), di lunga stagionatura di cui le tracce, andando indietro nel tempo, si possono seguire fino al 1500. Utilizzato anche come ripieno dei casoncelli, il Nostrano Valtrompia Dop, venerdì sera sarà anche utilizzato per preparare il condimento per le pennette che gli allievi del ristorante didattico Taste serviranno agli ospiti.

 

di Mariella Caruso 

East Lombardy è regione europea
della gastronomia 2017