20/09/2016

Vino e teatro a Scanzorosciate

Ultimi due appuntamenti per “Sorseggiare Cultura”: le rappresentazioni entrano in cantina (con degustazioni di Moscato di Scanzo)

Vino e teatro, un binomio che ha trovato la sua dimensione ideale a Scanzorosciate, dove la cultura esce dai soliti spazi ed entra nei luoghi in cui la gente si incontra. Si intitola Sorseggiare Cultura e, sulla scia del grande successo della prima edizione, è offerto all'interno del più ampio progetto Coltivare Cultura della residenza teatrale Qui e Ora, che propone il teatro per fare comunità, per creare pensiero e bellezza tramite atti semplici e totali, che suggeriscono visioni e punti di vista peculiari.

Sei appuntamenti, i primi nello scorso giugno e fino a ottobre, per abitare le cantine di Scanzorosciate, location intime e speciali da vivere in modo diverso e unico in sei serate dedicate al teatro. Ogni incontro è accompagnato da un assaggio del vino di questa meravigliosa terra: il Moscato di Scanzo, un passito dal colore rosso rubino, dalle note speziate, floreali e fruttate, e sapore di marasca, salva sclarea, frutti di bosco, vaniglia e prugna, ottenuto dalla vinificazione delle uve della fascia collinare di Scanzorosciate. 

Sabato 24 settembre nella cantina La Fejoia è in programma “Talita Kum” di Riserva Canini. E il 15 ottobre gran finale con “Drammatica elementare” della compagnia Fratelli Dalla Via nella cantina La Brugherata

Foto Strada Moscato di Scanzo e Consorzio Moscato di Scanzo

 

All'iniziativa hanno già aderito le cantine Pagnoncelli Folcieri, Magri Sereno e gli agriturismi Cerri e Cascina del Francès mentre le ultime due rassegne, sabato 24 settembre e 15 ottobre alle ore 21, si svolgeranno nelle cantine La Fejoia e La Brugherata, con gli spettacoli “Talita Kum” di Riserva Canini e “Drammatica elementare” della compagnia Fratelli Dalla Via.

Un’occasione per immergersi in uno spettacolo dal vivo, per godere di un momento conviviale, chiacchierare con gli attori e bere un bicchiere di buon vino brindando alla cultura, quella che fanno le persone, condividendo pensieri, scambiando idee, ascoltando e raccontandosi storie. Una cultura che costruisce incontri, si alimenta dei sapori del territorio e vive nel tessuto profondo della comunità che la accoglie.

Per info e prenotazioni: 

Tel: +39 345 2185321

E-mail: quieora.organizzazione@gmail.com

Qui e Ora Residenza Teatrale: www.quieoraresidenzateatrale.it

Coltivare Cultura: www.coltivarecultura.it

 

Alda Fantin

East Lombardy è regione europea
della gastronomia 2017