Orobie Ultra-Trail: indimenticabile
Un successo l’evento, quasi mille atleti complessivi

E’ stato ancora una volta un grande evento, una manifestazione sportiva (e non solo) capace di appassionare centinaia e centinaia di persone. Una lunga corsa, un viaggio personale che ha emozionato i protagonisti e tutti coloro che si sono avvicinati a questa splendida esperienza da vivere immersi nella natura.

Reda Rewoolution Orobie Ultra-Trail, il primo Ultra-Trail al mondo che parte dalle montagne e arriva nel cuore di una città medievale, si è tenuto nello scorso fine settimana. E’ stata una gara con uno sviluppo di 140 km, con 9.500 metri di dislivello positivo. Partenza da Clusone in Val Seriana (Bg) e arrivo a Bergamo – Città Alta.

Con ben 34 nazioni presenti con i propri atleti, anche quest'anno l'evento ha sfiorato la quota dei 1.000 partecipanti. Sono stati 255 gli atleti per l’Orobie Ultra Trail e 723 per il Gran Trail Orobie, il “fratellino minore” da 70 km con 4200 metri di dislivello tra Carona in Val Brembana e Bergamo.
Gli atleti provenivano da Argentina, Austria, Belgio, Cina, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Irlanda, Islanda, Germania, Honk Kong, Giappone, Inghilterra, Israele, Italia, Lettonia, Lituania, Malta, Olanda, Korea, Peru, Polonia, Portogallo, Romania, Russia, San Marino, Slovenia, Slovacchia, Stati Uniti d’America, Spagna, Svizzera, Ungheria, Ucraina.
Si è anche tenuto il primo Orobie Ultra Taste, un progetto legato alla manifestazione Reda Rewoolution Orobie Ultra Trail con l’obiettivo di promuovere il territorio bergamasco attraverso le sue eccellenze eno-gastronomiche.

East Lombardy è regione europea
della gastronomia 2017