Brescia golosa col “Piatto del mese”
Sei ricette tradizionali, eventi fino a dicembre

“Piatto del mese” è l’iniziativa che Comune di Brescia e Cast Alimenti organizzano per far scoprire ai cittadini della Leonessa - e non solo – le ricette più buone e genuine della tradizione. Sei giornate per valorizzare l’enogastronomia del territorio bresciano, dallo scorso 24 giugno scorso al prossimo 16 dicembre.

Dopo il successo del primo anno, la kermesse è tornata con una novità: in questo 2016 “Piatto del mese” è pensato nel segno di Erg-Ea(s)t Lombardy: ogni ricetta bresciana è affiancata da possibili accostamenti con i prodotti degli altri tre territori “amici” della Lombardia Orientale, nominata Regione europea della Gastronomia 2017: quindi Bergamo, Cremona e Mantova. 

La formula della rassegna è la stessa collaudata lo scorso anno: all’ora dell’aperitivo si aprono gratuitamente le porte dell’ex Tribunale agli appassionati di cucina, fino a esaurimento dei posti disponibili. Il pubblico viene accolto dal giornalista del Corriere della Sera Carlos Mac Adden e dallo chef Marco Martinelli.
Il primo appuntamento, a giugno, è stato dedicato alla Persicata, una confettura solida tagliata in piccoli parallelepipedi che racchiude il sapore autentico delle pesche. A fare gli onori di casa un ospite d’eccezione, il Maestro per antonomasia della pasticceria italiana, Iginio Massari, in omaggio al frutto di stagione più conosciuto della provincia, la pesca di Collebeato.
L’altro giorno è stata invece la volta della tinca ripiena, specialità del lago d’Iseo. Secondo la ricetta tradizionale, il pesce va inciso sulla schiena e riempito con un composto a base di Grana padano, pane grattato, burro, sale, pepe, prezzemolo, aglio, qualche foglia di alloro, un goccio extravergine e un mix di spezie tra cui noce moscata, chiodi di garofano e cannella.
I prossimi appuntamenti saranno il 30 settembre con gli Strangolapreti (abbinati a Bagòss, Lugana Doc e Pera mantovana Igp); il 28 ottobre con il Manzo all'olio (carni bovine, Franciacorta Docg e Salva cremasco Dop); il 25 novembre con i Bigoi col pestöm (carni suine e insaccati, Botticino Doc e Taleggio Dop); il 16 dicembre infine con lo Spiedo con polenta (carne suine e cereali, Valtènesi Groppello Doc e Valcalepio Doc).
Il progetto mira a far conoscere la ricchezza dell’enogastronomia bresciana, che è l’espressione di un microclima felice e delle contaminazioni culturali che nei secoli hanno caratterizzato il territorio.

East Lombardy è regione europea
della gastronomia 2017