Scoprire un frantoio, con degustazione

Descrizione

Ogni Martedì sera, gli ospiti del residence sono invitati a partecipare a visite guidate al frantoio di famiglia.

A inizio del percorso, una breve introduzione all’olivicoltura sul Lago di Garda e una visita all’oliveto. Si prosegue addentrandosi all’interno del frantoio, dove sarà spiegato il metodo di lavorazione dell'olio extra vergine di oliva. La scoperta di un mondo completamente sconosciuto ai più rende quest'esperienza un momento indimenticabile della vacanza. Un tipo di attività adatto anche, e particolarmente, agli ospiti più piccoli, che apprendono divertendosi il metodo di trasformazione delle olive.

A conclusione della visita, non può mancare la degustazione di olio e un brindisi con un buon chiaretto, vino che in estate si apprezza bevuto freddo e come aperitivo serale, o con altri vini locali, quali il rosso Garda Classico o il Groppello, i bianchi Garda Classico o il Lugana. 


Il territorio dove sorge il residence S. Rocco vanta una lunga tradizione nella molitura delle olive, attività di primaria importanza sin dall’antichità, per le popolazioni del lago. Una tradizione che ha portato alla costruzione dell’oleificio cui è consentita la visita, diventato negli anni un punto di riferimento per la valorizzazione di questo prezioso prodotto: l’olio extravergine di oliva.

La produzione di olio extravergine DOP Garda Bresciano tende a valorizzare le caratteristiche peculiari del prodotto, ponendo particolare attenzione alla qualità della materia prima e alle procedure meccaniche utilizzate nella molitura.

Le visite guidate prestano attenzione a trasmettere i valori in cui l’azienda crede: una produzione alimentare legata alle tradizioni, il rispetto per la natura e per la salute e, ovviamente, i piaceri del palato.

Continua

Ogni Martedì sera, gli ospiti del residence sono invitati a partecipare a visite guidate al frantoio di famiglia.

A inizio del percorso, una breve introduzione all’olivicoltura sul Lago di Garda e una visita all’oliveto. Si prosegue addentrandosi all’interno del frantoio, dove sarà spiegato il metodo di lavorazione dell'olio extra vergine di oliva. La scoperta di un mondo completamente sconosciuto ai più rende quest'esperienza un momento indimenticabile della vacanza. Un tipo di attività adatto anche, e particolarmente, agli ospiti più piccoli, che apprendono divertendosi il metodo di trasformazione delle olive.

A conclusione della visita, non può mancare la degustazione di olio e un brindisi con un buon chiaretto, vino che in estate si apprezza bevuto freddo e come aperitivo serale, o con altri vini locali, quali il rosso Garda Classico o il Groppello, i bianchi Garda Classico o il Lugana. 


Il territorio dove sorge il residence S. Rocco vanta una lunga tradizione nella molitura delle olive, attività di primaria importanza sin dall’antichità, per le popolazioni del lago. Una tradizione che ha portato alla costruzione dell’oleificio cui è consentita la visita, diventato negli anni un punto di riferimento per la valorizzazione di questo prezioso prodotto: l’olio extravergine di oliva.

La produzione di olio extravergine DOP Garda Bresciano tende a valorizzare le caratteristiche peculiari del prodotto, ponendo particolare attenzione alla qualità della materia prima e alle procedure meccaniche utilizzate nella molitura.

Le visite guidate prestano attenzione a trasmettere i valori in cui l’azienda crede: una produzione alimentare legata alle tradizioni, il rispetto per la natura e per la salute e, ovviamente, i piaceri del palato.

East Lombardy è regione europea
della gastronomia 2017