FORNERIA VOGLIA DI PANE DI GUERINI ARMANDO

Descrizione

Guerini Armando, nasce a Sarezzo (BS) il 16/06/1960, a 14 anni inizia a lavorare presso la forneria del
padre che gli trasmette fin da piccolo l’amore e la dedizione per questo lavoro e dal quale apprende l’arte
della panificazione ma dal quale si separa per seguire le sue idee giovani e innovative rivolte alla
produzione di un pane di qualità.

La Passione

Ciò che mi spinge in questo lavoro è la passione intesa nel senso più profondo e positivo di questo termine che tradotto nella pratica mi induce non solo a far bene il mio lavoro perché ne sono stato conquistato ma a pensare a tutto ciò che comporta fare il pane e quindi e soprattutto anche al consumatore finale che deve mangiare il mio prodotto e non solo, deve gustarlo e stare bene. Per fare un prodotto di QUALITA’ non è sufficiente la mia passione o i semplici ingredienti ma occorrono ingredienti genuini, magari prodotti rispettando la terra e quindi il nostro pianeta, prodotti biologici coltivati con cura e con altrettanta passione. Occorre studiare le caratteristiche di una sana alimentazione per questo seguo corsi specifici presso nutrizionisti e le direttive dei maggiori esperti in materia per proporre prodotti che soddisfino le necessità di tutti.
Questo è il mio modo di fare, la mia prassi la mia passione.

  • La qualità
  • La genuinità
  • L’attenzione verso i consumatori finali
  • L’attenzione verso il territorio e i suoi prodotti

L'attenzione verso i consumatori finali

Per la mia salute e quella dei miei clienti uso materie prime di prima qualità e costantemente mi informo
riguardo soprattutto ai cereali, farine e materie prime da utilizzare nel mio laboratorio. Spesso mi reco dai miei fornitori di persona per sapere da dove provengono i prodotti che acquisto, come vengono lavorati e trattati prima che arrivino in forneria.

Con quarant’anni di esperienza e numerosi riconoscimenti siamo al vostro servizio per offrirvi materie
prime pregiate, cereali antichi non manipolati geneticamente, meglio assimilabili dall’organismo, magari
macinati a pietra, farine meno raffinate oppure cereali con particolari caratteristiche come la quinoa,
l’amaranto, il farro monococco e la segale perché vogliamo soddisfare anche le necessità dei clienti più
esigenti con problemi di allergia o intolleranza al grano ma soprattutto vogliamo portare sulle vostre tavole
i grani della nostra pianura per potervi garantire il modo di coltivazione e la provenienza.
Il pane è un alimento sano e indispensabile nella dieta mediterranea (ora patrimonio dell’UNESCO),
integrale o poco raffinato non può mai mancare sulla nostra tavola! Ma la nostra produzione non si limita al
pane infatti da noi potrete trovare tutti I dolci della tradizione italiana e bresciana dal panettone alla
colomba al bossolà, dalla ciambella alla torta di rose alle chiacchiere di Armando (cotte solo al forno), dai
biscotti alle briooches e non ultimo dolci vegani dai panettoni alle colombe ai biscotti.


Amante della storia e delle tradizioni in questi anni mi sto occupando, aiutato da un biologo, da medici ed
agronomi, della creazione di un pane tipico bresciano, attraverso studi storici sui cereali utilizzati dai nostri
antenati sto cercando di dar vita ad un pane buono e gustoso che rispecchi fedelmente il pane antico
prodotto nella nostra città e nelle nostre campagne. Per far questo ho creato un consorzio con i contadini,
mugnai e fornai della zona per la nascita di una filiera corta che proponga i prodotti della nostra provincia,
dal pane agli altri generi alimentari in modo da valorizzarli sul mercato. Tutto ciò non solo per la particolare
attenzione verso i miei clienti ma anche verso i contadini della mia provincia per valorizzare il loro lavoro e
per far si che venga giustamente retribuito e nello stesso tempo per vedere con i miei occhi come viene
coltivato il grano che poi sarà il mio pane e per toccare con mano che la produzione è veramente fatta
rispettando la natura e di conseguenza l’uomo.
Nel 2015 poi ho ottenuto un grande riconoscimento ad EXPO dove infatti ho vinto il concorso “la spiga
d’oro” per la produzione del “PANE DI ALEX & SYLVIA” marchio registrato. Ma cos’è il pane di Alex & Sylvia?

Alex & Sylvia

L’Europa, nell’intento di creare un pane che fosse comune a tutta l’Unione ha fornito una ricetta elaborata
da esperti del settore e indetto un concorso, in occasione di EXPO 2015, affinché ogni partecipante
mettesse a punto, dosando giustamente gli ingredienti, un pane eccellente in grado di sfamare la
popolazione del futuro, che dalle previsioni elaborate dall’unione Europea sarà sempre più povera. Una
fetta di “Pane di Alex & Sylvia” infatti ha queste caratteristiche grazie ai suoi ingredienti che uniti insieme
forniscono un cibo nutriente per la presenza dell’avena, del miele e dello zucchero di canna ma che allo
stesso tempo tengono sotto controllo il peso corporeo grazie alla farina integrale e all’avena che oltretutto
dà un senso di sazietà che dura a lungo.
Questo pane inoltre esalta i prodotti regionali con cui viene preparato – del nord o del sud, della pianura o
della montagna, del mare o della collina, delle aree continentali e settentrionali o di quelle mediterranee –
trasformandolo in una metafora dell’unità dell’Europa nella diversità dei suoi paesi. E’ adatto a tutte le età fa bene ai bambini, agli adulti e non di meno agli anziani ed è anche un pane che dura a lungo infatti la percentuale di miele in esso contenuta funge da conservante e fa si che il pane duri più giorni e si utilizzi tutto in modo da evitare gli sprechi e considerato le tonnellate di pane che vanno perse questa sua caratteristica non può che fargli onore. Sapere che al mondo ancora molta gente soffre la fame il minimo che possiamo fare è EVITARE GLI SPRECHI.

Continua

Guerini Armando, nasce a Sarezzo (BS) il 16/06/1960, a 14 anni inizia a lavorare presso la forneria del
padre che gli trasmette fin da piccolo l’amore e la dedizione per questo lavoro e dal quale apprende l’arte
della panificazione ma dal quale si separa per seguire le sue idee giovani e innovative rivolte alla
produzione di un pane di qualità.

La Passione

Ciò che mi spinge in questo lavoro è la passione intesa nel senso più profondo e positivo di questo termine che tradotto nella pratica mi induce non solo a far bene il mio lavoro perché ne sono stato conquistato ma a pensare a tutto ciò che comporta fare il pane e quindi e soprattutto anche al consumatore finale che deve mangiare il mio prodotto e non solo, deve gustarlo e stare bene. Per fare un prodotto di QUALITA’ non è sufficiente la mia passione o i semplici ingredienti ma occorrono ingredienti genuini, magari prodotti rispettando la terra e quindi il nostro pianeta, prodotti biologici coltivati con cura e con altrettanta passione. Occorre studiare le caratteristiche di una sana alimentazione per questo seguo corsi specifici presso nutrizionisti e le direttive dei maggiori esperti in materia per proporre prodotti che soddisfino le necessità di tutti.
Questo è il mio modo di fare, la mia prassi la mia passione.

  • La qualità
  • La genuinità
  • L’attenzione verso i consumatori finali
  • L’attenzione verso il territorio e i suoi prodotti

L'attenzione verso i consumatori finali

Per la mia salute e quella dei miei clienti uso materie prime di prima qualità e costantemente mi informo
riguardo soprattutto ai cereali, farine e materie prime da utilizzare nel mio laboratorio. Spesso mi reco dai miei fornitori di persona per sapere da dove provengono i prodotti che acquisto, come vengono lavorati e trattati prima che arrivino in forneria.

Con quarant’anni di esperienza e numerosi riconoscimenti siamo al vostro servizio per offrirvi materie
prime pregiate, cereali antichi non manipolati geneticamente, meglio assimilabili dall’organismo, magari
macinati a pietra, farine meno raffinate oppure cereali con particolari caratteristiche come la quinoa,
l’amaranto, il farro monococco e la segale perché vogliamo soddisfare anche le necessità dei clienti più
esigenti con problemi di allergia o intolleranza al grano ma soprattutto vogliamo portare sulle vostre tavole
i grani della nostra pianura per potervi garantire il modo di coltivazione e la provenienza.
Il pane è un alimento sano e indispensabile nella dieta mediterranea (ora patrimonio dell’UNESCO),
integrale o poco raffinato non può mai mancare sulla nostra tavola! Ma la nostra produzione non si limita al
pane infatti da noi potrete trovare tutti I dolci della tradizione italiana e bresciana dal panettone alla
colomba al bossolà, dalla ciambella alla torta di rose alle chiacchiere di Armando (cotte solo al forno), dai
biscotti alle briooches e non ultimo dolci vegani dai panettoni alle colombe ai biscotti.


Amante della storia e delle tradizioni in questi anni mi sto occupando, aiutato da un biologo, da medici ed
agronomi, della creazione di un pane tipico bresciano, attraverso studi storici sui cereali utilizzati dai nostri
antenati sto cercando di dar vita ad un pane buono e gustoso che rispecchi fedelmente il pane antico
prodotto nella nostra città e nelle nostre campagne. Per far questo ho creato un consorzio con i contadini,
mugnai e fornai della zona per la nascita di una filiera corta che proponga i prodotti della nostra provincia,
dal pane agli altri generi alimentari in modo da valorizzarli sul mercato. Tutto ciò non solo per la particolare
attenzione verso i miei clienti ma anche verso i contadini della mia provincia per valorizzare il loro lavoro e
per far si che venga giustamente retribuito e nello stesso tempo per vedere con i miei occhi come viene
coltivato il grano che poi sarà il mio pane e per toccare con mano che la produzione è veramente fatta
rispettando la natura e di conseguenza l’uomo.
Nel 2015 poi ho ottenuto un grande riconoscimento ad EXPO dove infatti ho vinto il concorso “la spiga
d’oro” per la produzione del “PANE DI ALEX & SYLVIA” marchio registrato. Ma cos’è il pane di Alex & Sylvia?

Alex & Sylvia

L’Europa, nell’intento di creare un pane che fosse comune a tutta l’Unione ha fornito una ricetta elaborata
da esperti del settore e indetto un concorso, in occasione di EXPO 2015, affinché ogni partecipante
mettesse a punto, dosando giustamente gli ingredienti, un pane eccellente in grado di sfamare la
popolazione del futuro, che dalle previsioni elaborate dall’unione Europea sarà sempre più povera. Una
fetta di “Pane di Alex & Sylvia” infatti ha queste caratteristiche grazie ai suoi ingredienti che uniti insieme
forniscono un cibo nutriente per la presenza dell’avena, del miele e dello zucchero di canna ma che allo
stesso tempo tengono sotto controllo il peso corporeo grazie alla farina integrale e all’avena che oltretutto
dà un senso di sazietà che dura a lungo.
Questo pane inoltre esalta i prodotti regionali con cui viene preparato – del nord o del sud, della pianura o
della montagna, del mare o della collina, delle aree continentali e settentrionali o di quelle mediterranee –
trasformandolo in una metafora dell’unità dell’Europa nella diversità dei suoi paesi. E’ adatto a tutte le età fa bene ai bambini, agli adulti e non di meno agli anziani ed è anche un pane che dura a lungo infatti la percentuale di miele in esso contenuta funge da conservante e fa si che il pane duri più giorni e si utilizzi tutto in modo da evitare gli sprechi e considerato le tonnellate di pane che vanno perse questa sua caratteristica non può che fargli onore. Sapere che al mondo ancora molta gente soffre la fame il minimo che possiamo fare è EVITARE GLI SPRECHI.

East Lombardy è regione europea
della gastronomia 2017