Awarded Regions
East Lombardy, Aarhus/Danimarca Centrale e Riga-Gauja sono le tre European Region of Gastronomy 2017.

Awarded Regions 2017

Assieme a East Lombardy per l’anno 2017, sono state premiate con il titolo di Regione Europea della Gastronomia anche la regione danese Aarhus/Central Denmark Region e la lettone Riga-Gauja. Le tre regioni sono state premiate a Luglio 2015, dopo aver presentato una candidatura approfondita e sviluppata che è stata esaminata da una giuria di esperti internazionali.

Così la Danimarca Centrale, che sarà nel 2017 anche Capitale Europea della Cultura, ha deciso di far ruotare tutti i suoi progetti attorno al tema del rethinking, in italiano ‘ripensare’, una parola che unisce al suo interno le idee d’innovazione e cambiamento di quanto presente sul territorio. L’enogastronomia, infatti, riveste già un ruolo molto importante in Danimarca Centrale, dove rappresenta una delle principali attività produttive nonché fonte di occupazione. La presenza di queste grandi industrie alimentari ha però creato anche numerose preoccupazioni legate al consumo di massa e alla sostenibilità, spingendo l’area di Aarhus a diventare leader mondiale in prodotti biologici e sostenibili. Le sfide che ora il territorio si pone sono di consolidare la propria cultura enogastronomica, di stimolare la cooperazione internazionale, rafforzando ulteriormente il proprio profilo nazionale, di incrementare la propria attrattività soprattutto da un punto di vista turistico e di sviluppare la relazione tra le aree urbanizzate e quelle di campagna.

Diversamente dalla Danimarca, la regione di Gauja, che si sviluppa attorno alla città di Riga, vuole sfruttare questo progetto sia per educare i propri cittadini verso una maggiore considerazione dell’enogastronomia quale parte integrante della propria cultura e identità, sia per sensibilizzarli verso metodi di produzione e consumo sostenibili. Tramite l’organizzazione di corsi di cucina e momenti formativi e l’implementazione di varie attività, il territorio di Riga vuole promuovere lo sviluppo di una cultura della ristorazione tra i propri abitanti, riposizionandosi come capitale gastronomica del Baltico e attraendo così un numero maggiore di turisti.

Awarded Regions 2018

Il 2018 vede invece la celebrazioni di altre due aree: Galway nell’Irlanda occidentale e North Brabant in Olanda.

La regione Irlandese Galway, West of Ireland vuole dare visibilità internazionale all’offerta enogastronomica di qualità che caratterizza il proprio territorio. Le terre fertili e il clima temperato marittimo che lo contraddistinguono rendono possibili la coltivazione di prodotti eccellenti e il mantenimento di pascoli fiorenti, dando così vita a un settore agricolo forte e sostenibile. Inoltre, la città di Galway, attorno alla quale si estende questo territorio, presenta una delle più alte densità di ristoranti nel Paese. In questi, molti sono i cuochi che lavorano già incessantemente e il cui contributo sarà fondamentale affinché venga pienamente raggiunto l’obiettivo di promozione internazionale dei prodotti locali, al fine di favorire un ritorno alla tipicità in chiave innovativa.

La regione del North Brabant intende sfruttare al meglio il titolo per mettere in evidenza i valori chiave di innovazione e ospitalità. A testimonianza dell’accoglienza ospitale, i riconoscimenti ottenuti: alla capitale ‘s-Hertogenbosch, che ha vinto il premio di città più ospitale negli ultimi quattro anni; il Noord Braband è stata European Entrepreneurial Region nel 2015; la Regione di Eindhoven è stata votata regione più “smart” del mondo nel 2011. E il cibo permette proprio di coniugare ospitalità e innovazione.  Nell’anno della Regione Europea della Gastronomia, il territorio intende presentarsi come laboratorio attivo per il sistema produttivo, caratterizzandosi per una ricerca innovativa, una elevata produzione e una governance forte. Le imprese del settore dell’agrifood si strutturano in una filiera completa “from soil to spoon” (dal campo al cucchiaio): un forte settore produttivo che trasforma le materie prime, la presenza di produttori primari (agricoltori), di trasformatori, oltre che di rivenditori. Tutto ciò permette di combinare al meglio l’ospitalità di qualità che offre la Regione e l’intero sistema produttivo d’eccellenza.

Awarded Regions 2019

Le due aree che sono protagoniste nel 2019 sono l’Egeo del Sud (Grecia) e Sibiu (Romania).

Come Regione Europea della Gastronomia, Sibiu e la Transilvania del Sud promuovono la salubrità e l’eccellenza dei propri prodotti tradizionali, come quelli delle aziende agricole locali- le carni affumicate, i formaggi e gli stufati- per creare consapevolezza sul valore dell’offerta enogastronomica della regione, valorizzarla e incrementare l’afflusso turistico in un’area caratterizzata da uno scenario naturale e culturale unico, con una comunità multi-etnica e multi-culturale. Da quando ha detenuto il titolo di Capitale Europea della Cultura nel 2007, Sibiu si è impegnata per lo sviluppo e il miglioramento della propria vita culturale e del profilo turistico dellacittà, un processo che intende ora portare avanti con la valorizzazione della cultura enogastronomica, uno dei principali punti di forza e delle più importanti attrazioni della regione.

La regione del Sud Egeo pone come obiettivi del suo progetto il promuovere la gastronomiatradizionale, non solo nella forma di prodotti, ma anche come evento sociale e culturale. La regione, una delle tredici della Grecia, è composta da oltre 50 isole abitate, ciascuna delle quali presenta delle caratteristiche proprie, una particolare cultura e contesto storico, un ambiente geofisico unico, una precisa identità gastronomica ed eccellenti prodotti tipici: per questo la regione del Sud Egeo è un “paradiso sulla Terra”, da valorizzare e scoprire come Regione Europea della Gastronomia.

 

 

East Lombardy è regione europea
della gastronomia 2017

I nostri partner