Bergamo, la meraviglia a un passo da EXPO.

Ricerca e Educazione alla sostenibilità

Il cibo è sempre più oggetto di studio perché la sua qualità può essere valutata attraverso diverse discipline che si occupano trasversalmente degli aspetti multidimensionali di tutta la filiera agro-alimentare: la qualità nutrizionale ma anche la salubrità, la sicurezza e la tecnologia applicata, la tracciabilità e la sostenibilità in tutti i passaggi di filiera.

La ricerca consente di affrontare le nuove sfide del futuro del nostro Pianeta, mettendo in campo le risorse di conoscenza che possono essere trainanti per lo sviluppo ed il cambiamento in ambito ambientale, sociale, economico.

La qualità globale nel settore agro-alimentare è un fattore decisivo in cui l’innovazione ha un ruolo centrale: dalle indagini per identificare gli alimenti con molecole che contrastano l’invecchiamento cellulare, alle sperimentazioni per il risparmio energetico ed il riutilizzo, dalla valorizzazione delle antiche tecniche agronomiche rivalutate su base scientifica, alla ricerca applicata per la riduzione dell’impronta ecologica (indicatore complesso che valuta il consumo umano di risorse rispetto alla capacità della Terra di rigenerarle), l’approccio integrato alla produzione di cibo sano e sostenibile modificherà la percezione del cibo e della sua centralità rispetto alle prospettive di sviluppo.

Le università ed i centri di ricerca sono in prima fila in questa sfida, che passa anche attraverso una crescente sensibilizzazione dei cittadini all’uso consapevole delle risorse della Terra che consentono la produzione alimentare: attenzione nelle scelte alimentari dei singoli e degli Enti che acquistano ristorazione collettiva per le scuole, gli ospedali, le strutture socio-assistenziali, diffusione di occasioni di conoscenza per tutti i cittadini sul valore del cibo, recupero del significato di convivialità, di apertura alle altre culture, di trasmissione delle tradizioni attraverso il cibo, sono sempre più presenti nelle attività di formazione ed educative proposte dal sistema scolastico ed universitario.

Il sistema scolastico, in particolare, è attivo sui temi dell’alimentazione sana ed equilibrata con attività di animazione nelle scuole ai diversi livelli,  con iniziative di aggiornamento degli insegnanti, con la diffusione di materiali di sensibilizzazione per le famiglie: nutrirsi e stare con gli altri, ravvivare le tradizioni e conoscere usi nuovi in cucina ed a tavola, diventano per la scuola ambiti multidisciplinari d’apprendimento, non  la  semplice necessità di alimentarsi ma gesti, pratiche, comportamenti  che trasmettono identità, valori, significati. In tal senso  è importante far comprendere anche le motivazioni scientifiche che ci suggeriscono, sulla base dei risultati della ricerca biomedica, quali cibi possono aiutare i bambini di oggi a crescere in modo equilibrato e gli adulti di domani ad aggiungere qualità agli anni di vita conquistati.

 

East Lombardy è regione europea
della gastronomia 2017

I nostri partner