La produzione sostenibile

L’agricoltura ha elevati impatti ambientali, e a sua volta subisce le conseguenze dell’inquinamento e dei cambiamenti climatici. Per nutrire milioni di persone utilizzando sempre meno lavoratori, l’agricoltura si è meccanizzata ed ha fatto ricorso a fertilizzanti e pesticidi artificiali, oltre a diminuire le varietà agricole coltivate o le specie animali allevate.

Oggi è in corso una tendenza a rivalutare le produzioni più sostenibili, che possono essere quelle tipiche, locali, stagionali, biologiche, e che possono essere gustate in tutto il loro sapore speciale in alcuni ristoranti, agriturismi, botteghe che promuovono i cibi di qualità.

Questo tipo di produzione è apprezzata sia dai turisti, che scorgono nei prodotti tipici i tanti sapori tipici dei d’Italia, e dai cittadini stessi che vedono o riscoprono in quei sapori la propria identità culturale.

La varietà delle produzioni è direttamente connessa alla biodiversità, alle varietà agricole e di allevamento che hanno una tradizione di successo su un determinato territorio.

La stagionalità permette di produrre con bassi apporti di fonti energetiche fossili come il petrolio, che è diventato il motore dell’agricoltura meccanizzata ma che può essere ridotto con metodi di produzione più naturali.

Le produzioni biologiche salvaguardano in ugual misura l’ambiente e la salute dei consumatori.

East Lombardy è regione europea
della gastronomia 2017

Main sponsor

Clicca sui loghi per leggere le news

Partner